Briciole di pane

Requisiti per l'iscrizione dei CF autonomi

Requisiti per l'iscrizione dei consulenti finanziari autonomi

Per conseguire l’iscrizione all’albo unico dei consulenti finanziari - sezione consulenti finanziari autonomi è necessario essere in possesso dei seguenti requisiti:

1. Requisiti di onorabilità e assenza di situazioni impeditive o di incompatibilità con l’attività: è necessario essere in possesso dei requisiti di onorabilità dall’art. 4 del Decreto del Ministero dell’Economia e delle Finanze del 24 dicembre 2008, n. 206, nonché non versare in una delle situazioni impeditive previste dall’art. 3 del predetto Decreto Ministeriale. È inoltre necessario che il richiedente non versi in una delle situazioni per cui è prevista l’incompatibilità con lo svolgimento dell’attività ai sensi all’art. 163 del Regolamento Intermediari.

2. Requisiti di professionalità: è necessario (a) aver conseguito un titolo di studio non inferiore al diploma di istruzione secondaria superiore rilasciato a seguito di un corso di durata quinquennale (ovvero quadriennale con anno integrativo); (b) aver superato la prova valutativa unica indetta dall’Organismo o appartenere ad una delle categorie previste dall’art. 2, comma 3, del Decreto Ministeriale del 24 dicembre 2008, n. 206.

3. Requisiti di indipendenza: è necessario possedere i requisiti di indipendenza e pertanto non intrattenere, direttamente, indirettamente o per conto di terzi, rapporti di natura patrimoniale o professionale o di altra natura, compresa quella familiare con:

  • emittenti e intermediari
  • società loro controllate, controllanti o sottoposte a comune controllo
  • azionista o il gruppo di azionisti che controllano tali società
  • amministratori o dirigenti di tali società.
  • se tali rapporti possono condizionare l'indipendenza di giudizio nella prestazione della consulenza in materia di investimenti.

4. Requisiti patrimoniali: il consulente finanziario che operi in proprio deve sottoscrivere un'assicurazione a copertura della responsabilità civile per i danni derivanti da negligenza professionale, che operi per tutto il periodo dell'iscrizione e che assicuri una copertura di almeno 1.000.000 di euro per ciascuna richiesta di indennizzo e di 1.500.000 di euro all'anno per l'importo totale delle richieste di indennizzo.

5. Requisiti organizzativi: il consulente finanziario che operi in proprio deve fornire un programma di attività specificando i contenuti del servizio di consulenza prestato e la struttura organizzativa e le procedure adottate per l’adempimento degli obblighi normativi previsti in materia.

Ai soggetti che intendono svolgere l’attività unicamente per conto di società di consulenza finanziaria non si applicano i requisiti patrimoniali e il possesso dei requisiti organizzativi si intende assolto con la dichiarazione autentica resa dal legale rappresentante della società di consulenza finanziaria attestante la conclusione di un contratto di collaborazione il soggetto richiedente l’iscrizione (la cui efficacia è condizionata all’iscrizione all’albo del soggetto stesso).

 

Per presentare richiesta di iscrizione all’Albo è necessario aver ultimato il processo di registrazione guidato.

Per maggiori informazioni consultare la pagina di presentazione delle aree riservate del portale.

PDF - Disposizioni per la presentazione della domanda di iscrizione all'albo unico dei consulenti finanziari Disposizioni per la presentazione della domanda di iscrizione all'albo unico dei consulenti finanziari (adottate con delibera n. 925 del 28 maggio 2018).
PDF - Relazione sul programma di attività e la struttura organizzativa - CF autonomo Indice degli argomenti richiesti nella relazione sul programma di attività e sulla struttura organizzativa dei CF autonomi che svolgono l’attività in proprio.